auto elettriche come funzionano

Auto Elettriche Come Funzionano?

Auto Elettriche Come Funzionano? – Un veicolo elettrico funziona tramite un motore elettrico e delle batterie, che devono essere ricaricate appena scariche. Al giorno d’oggi, tutti conoscono le auto elettriche, ma non tutti sanno come funziona questo tipo di veicolo. Questo perché riguardo ai veicoli elettrici sappiamo ancora molto poco.

Cos’è quindi una macchina elettrica? Partiamo dal fatto che, questo tipo di veicolo è stato realizzato per la sostenibilità ambientale. Di fatti, facciamo riferimento a veicoli che non inquinano l’ambiente, risultando davvero importanti per il rispetto e la tutela dell’ambiente in cui viviamo. Non tutti però conoscono il meccanismo che permette a questi veicoli di funzionare. Scopriamolo insieme!

Meccanismo delle Auto Elettriche

Auto Elettriche Come Funzionano?

I veicoli elettrici, come le rivoluzionarie automobili proposte da numerose case automobilistiche, sono alimentati da una serie di batterie. La gran parte dei modelli nuovi, inoltre, prevede persino l’impianto di innovative batterie agli ioni di litio. Naturalmente, le batterie devono essere ricaricate occasionalmente, e la loro ricarica avviene tramite un collegamento dell’auto a una rete elettrica.

electric drive

In questo modo, l’automobile usufruisce dell’energia elettrica che accumula di conseguenza nella batteria o nelle batterie.

La sua ricarica, dunque, è dovuta a un particolare sistema, che prende il nome di BMS, ossia un complesso che s’interessa della gestione delle batterie dei veicoli elettrici. Di fatti, nel momento in cui l’automobile richiede una maggiore potenza, il BMS fa il suo lavoro.

Dato che le batterie sono in grado di fornire corrente regolare, generalmente si utilizza un inverter, in quanto solitamente è preferibile utilizzare motori di turno.

Per quanto concerne il motore elettrico, dunque, possiamo affermare che questo è in presa diretta, ciò vuol dire che evita il sistema di cambio e frizione.

Per di più, il motore funge persino da generatore, quindi si ha la possibilità di recuperare una gran parte dell’energia cinetica nella fase di frenata o in quella potenziale in discesa. Dunque, da questo punto di vista delle sue prestazioni, il motore elettrico risulta essere piuttosto efficiente, proprio come quello che funziona con del carburante. In molti casi, inoltre, può risultare migliore nella fase di accelerazione.

Oltre ciò, ogni guidatore intenzionato ad acquistare un’auto elettrica, deve sapere che la propulsione elettrica si caratterizza da un’efficienza energetica del 90% circa, rivelandosi piuttosto superiore a quella dei normali mezzi di trasporto a benzina o diesel. Nel caso dell’auto elettrica, dunque, circa il 10% di energia elettrica viene consumata, in quanto il resto viene convertita in energia meccanica.

Auto Elettrica e Auto Ibrida

Differenze Tra Auto Normale e Auto Elettrica

I veicoli elettrici si distinguono da quelli ibridi, in quanto quelli di tipo ibrido si caratterizzano sia da un motore elettrico che a combustione interna. Di fatti, l’auto ibrida impiega un motore a benzina per la produzione di una maggior parte di energia di cui ha bisogno.

Il veicolo elettrico, invece, si caratterizza da un motore elettrico che a sua volta svolge due funzioni estremamente essenziali. Prima di tutto, infatti, parliamo di un generatore, per la ricarica della batteria. In secondo luogo, invece, si caratterizza dalla funzione di un motore che, in determinati caso, sostituisce il motore a benzina.

Dunque, sebbene nelle auto tradizionali, durante la frenata o nella decelerazione si tende a consumare più energia, nell’auto ibrida ciò non accade, dato che la gran parte dell’energia viene conservata nelle batterie, e viene utilizzata quando necessario.

Come Funziona il Motore Elettrico?

Si caratterizza per il suo speciale funzionamento a energia, che viene precedentemente conservata nella batteria durante la fase di ricarica. Nel caso di marcia del veicolo, la batteria cede energia al mezzo inverter, che modifica la corrente regolare in alternata e la inoltra al motore.

meccanismo auto elettriche

Sulla strada, dunque, l’auto elettrica scorre in maniera abbastanza fluida e in maniera completamente silenziosa. Le sue accelerazioni sono del tutto lineari e progressive, e non è presente la frizione. Per di più, il motore elettrico consuma energia, ma riesce persino a recuperarla. Di fatti, quando il guidatore toglie il piede dall’acceleratore, il motore ricarica la batteria, quindi in questo caso parliamo di recupero dell’energia in decelerazione.

Batteria agli Ioni di Litio

Come abbiamo detto pocanzi, la gran parte delle automobili elettriche si caratterizza da rivoluzionarie batterie. Ma qual è la differenza con le altre?

Sappiamo bene che la batteria è il nucleo più importante di un’automobile, in questo caso le batterie a ioni di litio rappresentano una delle migliori tecnologie e più sicure sul mercato.

La densità di una batteria del genere, infatti, consente di poter stoccare la maggiore quantità di Wh/kg, migliorando l’autonomia. Per di più, bisogna sapere che la ricarica per i veicoli elettrici, non pone nessun limite. Di fatti, la batteria può essere ricaricata anche se non è del tutto scarica. Ciò è dovuto all’assenza dell’effetto memoria, persino in seguito a cicli di ricarica parziale.

Ricarica Auto Elettrica

Come si Ricarica un Veicolo Elettrico?

Ricaricare un’automobile elettrica è davvero molto semplice. Infatti, in questo caso il conducente deve collegare il veicolo a una specifica Wall Box e usufruire della nuova energia. Inoltre, ti ricordo che un’auto elettrica non necessita di una ricarica costante, ma è possibile ricaricarla di tanto in tanto.

Una delle migliori soluzioni di ricarica, è sicuramente quella pubblica, che si effettua ovviamente in uno dei vari punti di ricarica pubblici, che si trovano nella propria città o a pochi metri da essa. Per quanto concerne il tempo di ricarica, possiamo affermare che questo è variabile, e naturalmente varia a seconda del modello di auto che si sceglie.

Ottimizzare l’Autonomia di un’Auto Elettrica

Come Risparmiare Energia con l’Auto Elettrica

La gran parte dei percorsi giornalieri che si effettuano con un’auto elettrica, corrispondono a circa 60 km. Diversamente da quanto si possa pensare, però, l’auto elettrica è in grado di portarci ovunque. E, ogni modello si caratterizza da un proprio livello di autonomia, a seconda del ciclo di omologazione. Moltissime sono le auto elettriche che vantano di una notevole autonomia, e fra queste abbiamo la Renault Zoe, che è uno dei veicoli con maggiore autonomia appartenente alla sua categoria.

ricarica auto elettrica

Di fatti, una Renault Zoe si caratterizza da un’autonomia di 240 km, con un motore R240 e 210 km con un motore Q210. Ovviamente, in qualsiasi caso l’autonomia viene influenzata da fattori sempre diversi, come il tipo di percorso che si effettua, la velocità che si utilizza, oppure a seconda della temperatura esterna e persino dallo stile di guida.

Ultimo aggiornamento 2023-01-31 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.